AST Terni in vendita: il 21 si torna al MiSe

Mercoledì prossimo 21 ottobre, alle 16, al ministero dello Sviluppo economico si tornerà a parlare di Acciai Speciali Terni. La convocazione del vertice, chiesto dalle istituzioni locali e dai sindacati, e promesso dalla sottosegretario Alessia Morani nel corso della sua recente visita all’acciaieria umbra, arriva proprio nel giorno in cui da Liberty Steel è arrivato l’annuncio di quella che è stata presentata come «un’offerta indicativa non vincolante per l’acquisizione delle attività siderurgiche» del gruppo tedesco e appare ovvio che anche questo tema non potrà che essere tra quelli in discussione.

Uno degli argomenti, poi, potrebbe essere quello legato ad un possibile intervento diretto dello Stato, nell’ambito di quella strategia invocata nei giorni scorsi dal segretario generale della Cgil Maurizio Landini in un’intervista a siderweb nella quale sollecitava il governo a dare corpo ad una strategia nazionale per l’acciaio, viste le iniziative già in corso a Taranto e Piombino».

Come non si potranno ignorare gli altri temi emersi nel dibattito in corso sull’uscita di AST da thyssenkrupp, primo tra tutti quello posto da Federmanager: «Gli impegni presi con la Commissione europea non prevedevano solo uno stabilimento e relativo processo produttivo ma anche una struttura distributiva e di vendita adeguata ad operare in un mercato competitivo quanto meno europeo. Può questo impegno ritenersi coerente con la decisione della parte venditrice di escludere dalla cessione il network dei centri di servizio che la stessa Commissione aveva assegnato, nel 2014, all’AST?».

Per tutto questo non sarà trascurabile scoprire da chi sarà composta la delegazione aziendale che prenderà parte all’incontro: sindacati e istituzioni hanno chiesto espressamente che siano i tedeschi a sedersi al tavolo del MiSe, visto che proprio dalla Germania è arrivato l’annuncio dell’avvio della procedura di vendita e la scelta di JP Morgan come advisor, confermando di voler gestire direttamente la procedura.

Fonte-Siderweb

Please follow and like us:
Sede provinciale di Terni: Via Annio Floriano 5, 05100 Terni
Tel: 0744-433647 , Fax: 0744-437073, E-mail: terni@fismic.it - Powered by Deegita.com