Automotive: i cinesi di Faw e Silk Ev investono in Emilia 1 miliardo per l’elettrico

di Chiara Volontè

 

La joint venture si concentrerà sullo sviluppo di veicoli sportivi ultra lusso. Il car designer italiano di fama mondiale Walter De Silva è stato nominato vice president Styling and Design
Un investimento da oltre un miliardo che renderà la Motor Valley emiliana ancora più protagonista del panorama automotive globale, con – in questo caso – i riflettori puntati sui veicoli elettrici: sarà questo uno dei risultati della joint venture tra Faw e Silk Ev. Il maggior produttore cinese di vetture e l’industria automobilistica con headquarter in Emilia Romagna svilupperanno infatti una linea di veicoli sportivi ultra lusso completamente elettrici e ibridi. Ma c’è di più: la serie Hongqi “S” sarà progettata dal designer automobilistico di fama mondiale Walter De Silva.

Le due aziende svilupperanno anche un centro di innovazione di livello mondiale e completamente connesso, stabilimenti di produzione, showroom e centro clienti in Emilia-Romagna, e un importante stabilimento di produzione e centro di innovazione a Changchun.

«La joint venture segna un’importante pietra miliare nell’ambito dell’iniziativa Belt & Road per CinaItalia e l’industria automobilistica globale chiosa Xu Liuping, presidente di Faw Group – È un’opportunità unica per Faw per unirsi alla Motor Valley italiana, rinomata per il suo lusso e per le sue auto da corsa, e per diventare il nuovo punto di riferimento in veicoli di nuova energia. Non vediamo l’ora di costruire un’impresa di successo a lungo termine con Silk Ev. La serie Hongqi “S” sviluppata dalla jv arriverà sotto il marchio Hongqi di Faw e sosterrà il suo target di vendere un milione di veicoli Hongqi all’anno entro il 2030».

Il primo modello della serie Hongqi “S” sarà l’ipercar ultra lusso S9, progettato e prodotto in Emilia-Romagna, cuore dell’Italia Motor Valley, dove Silk Ev ha la sua sede. La produzione della serie “S” sarà sia in Italia che a Changchun, dove si trova l’headquarter di Faw. La partnership tra le due aziende dell’automotive unisce soluzioni di intelligenza artificiale, connettività, batterie innovative e IoT con l’esperienza italiana di design e ingegneria; si tratta della prima joint venture tra Cina e Italia nei segmenti auto super premium e premium con a impegno di oltre 1 miliardo di euro.

«Silk Ev è entusiasta e onorata di collaborare con Faw Group, il principale settore automobilistico cinese produttore – afferma Jonathan Krane, presidente di Silk Ev – Questa partnership strategica tra il meglio dell’automotive cinese e italiano Industries posiziona in modo univoco la serie Hongqi “S” all’intersezione di veicoli sportivi ultra-lusso ad alte prestazioni e veicoli di nuova energia. I nostri veicoli combineranno una dinamica, esperienza di guida sostenibile ed esclusiva con l’uso di tecnologie all’avanguardia e innovazione, fornendo alla Cina e al mondo la prossima generazione di veicoli di nuova energia di lusso. Attraverso la collaborazione del prestigioso Faw Group e di Silk Ev altamente qualificati, di livello mondiale esperienza nella Motor Valley italiana, la serie Hongqi “S” guiderà una nuova era nel lusso e nella mobilità sostenibile».

Il car designer italiano di fama mondiale Walter De Silva è stato nominato vice president Styling and Design per la jv Silk-Faw, e si occuperà di disegnere l’intera scaletta della serie Hongqi “S”. «Sono entusiasta di progettare la serie Hongqi “S” di nuovi veicoli energetici. Siamo dentro la fase finale di styling per Hongqi S9. L’S9 ha elementi fondamentali di bellezza ed eleganza – commenta De Silva – Cina e Italia guidano l’innovazione automobilistica con questa joint venture, stabilendo un nuovo modello culturale che crede nella bellezza del design e tecnologia come collegamento tra questi due grandi paesi».

Please follow and like us:
Sede provinciale di Terni: Via Annio Floriano 5, 05100 Terni
Tel: 0744-433647 , Fax: 0744-437073, E-mail: terni@fismic.it - Powered by Deegita.com