Ex-Ilva, l’ad Morselli: onoreremo gli impegni. Gualtieri: Stato pronto a coinvestire

Si è concluso l’incontro convocato dal ministero dello Sviluppo economico sul destino dell’ex Ilva. “Lo Stato è disponibile a intervenire direttamente per avere un’Ilva forte, che produca tanto, che sia leader mondiale, che abbia 10.700 occupati, che faccia investimenti significativi con l’intervento dello Stato diretto e indiretto”, ha dichiarato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, nell’incontro con sindacati e ArcelorMittal Italia.

Gualtieri ha parlato anche di “proroga ragionevole” rispetto alla “presentazione del piano industriale” da parte di ArcelorMittal Italia. L’incontro tra le parti è stato aggiornato tra dieci giorni quando ArcelorMittal presenterà il piano industriale per l’ex Ilva.

Dal fronte aziendale l’ad Lucia Morselli ha detto che “Am vuole onorare gli impegni presi fino in fondo anche con le difficoltà causate da Covid. Vogliamo andare avanti e siamo pronti a presentare il piano fra una diecina di giorni”. Morselli ha anche dichiarato che Am vuole “mantenere l’integrità degli impianti di Taranto e la sua importanza a livello europeo” .

Alla teleconferenza erano presenti il ministro dello Sviluppo Stefano Patuanelli, il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, i vertici di A. Mittal, i commissari Ilva e in sindacati dei metalmeccanici.

“Siamo consapevoli che il Covid ha prodotto rallentamenti e situazioni complicate da gestire ma pensiamo sia tempo di proseguire sull’accordo di marzo e incoraggiamo l’azienda a procedere lungo quella strada”, aveva dichiarato il ministro dell’economia Roberto Gualtieri durante la videoconferenza. “Il Governo ritiene ci siano le condizioni per proseguire con il piano industriale previsto dall’accordo del 4 marzo, anche con le difficoltà causate dal Covid-19. Il piano industriale è un elemento imprescindibile da cui partire”, aveva aggiunto il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli. Entrambi auspicando: “La conferma degli impegni condivisi”.

Please follow and like us:
Sede provinciale di Terni: Via Annio Floriano 5, 05100 Terni
Tel: 0744-433647 , Fax: 0744-437073, E-mail: terni@fismic.it - Powered by Deegita.com